la gatta sul tetto che scotta

20 Gen 2015 - 25 Gen 2015
Vittoria Puccini, Vinicio Marchioni
di Tennessee Williams
traduzione di Gerardo Guerrieri
con Paolo Musio, Franca Penone, Salvatore Caruso, Clio Cipolletta, Francesco Petruzzelli
scena Dario Gessati
costumi Gianluca Falaschi
luci Pasquale Mari
musiche Francesco De Melis
regia Arturo Cirillo
coproduzione Compagnia Gli Ipocriti e Fondazione Teatro della Pergola
Durata dello spettacolo 1 ora e 45 minuti, atto unico
Orari da martedì a sabato: 20.45; domenica: 15.45

PRIMA NAZIONALE

Prima nazionale con debutto assoluto per La gatta sul tetto che scotta di Tennessee Williams. Vittoria Puccini, musa cinematografica di registi come Sergio Rubini e Gabriele Muccino, salirà per la prima volta sul palco di un teatro in uno dei ruoli immortali della drammaturgia del ‘900, Maggie la gatta. Accanto a lei, avviluppato nella fitta rete di bugie della moglie, si muove il Brick di Vinicio Marchioni, il Freddo nella serie Tv Romanzo criminale di Stefano Sollima. Interamente ambientato nella loro camera da letto, tra giochi passionali e abili caratterizzazioni, guidate con mano sicura dal regista Arturo Cirillo, affiorano a poco a poco tra Brick e Maggie sensualità cariche di sottintesi e di contenuti inespressi o inesprimibili; all’ideale purezza dei sentimenti si contrappone la dura realtà di un mondo familiare e sociale pieno di ipocrisie.

La storia
Brick e Maggie portano avanti un matrimonio bianco. Maggie, innamorata perdutamente del marito, ex sportivo ed attualmente infortunato ad una caviglia, è stufa della situazione e gli chiede di desiderarla, non riuscendo però a solleticare minimamente le fantasie dell’uomo: questi da tempo è assorto completamente nelle nebbie dell’alcol. Si scherma dagli attacchi della moglie con risposte brusche.

GIOVEDÌ 22 GENNAIO ORE 18.00

Vittoria Puccini, Vinicio Marchioni, Paolo Musio e la Compagnia incontrano il pubblico

Ingresso libero