Teatro Niccolini
17 Set 2016
violino solista Anastasiya Petryshak
e con Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Luigi Cherubini”
diretta dal Maestro Paolo Ponziano Ciardi
foto Filippo Manzini
produzione Fondazione Enzo Hruby e Fondazione Teatro della Toscana
sede dell'evento Teatro Niccolini | Via Ricasoli, 3 - Firenze
Orari 21.00
Prezzi Platea e I° ordine di palchi: 16€
II° e III° ordine di palchi: 13€

Il Concerto n.1 di Paganini eseguito dalla violinista Anastasiya Petryshak accompagnata dall’Orchestra del Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze diretta dal Maestro Paolo Ponziano Ciardi: un’occasione eccezionale per ascoltare dal vivo una delle interpreti più acclamate nel panorama mondiale, specializzata nell’utilizzo e nello studio dei più importanti violini antichi esistenti al mondo. Nel corso del concerto Anastasiya Petryshak suonerà anche il prezioso violino “Eberle”, reso disponibile per questo evento che nasce dall’incontro e dalla collaborazione tra la Fondazione Enzo Hruby di Milano, la Fondazione Teatro della Toscana e il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze. Il Concerto n. 1 di Paganini sarà preceduto dalla Demophon Ouverture di Luigi Cherubini eseguita dall’Orchestra Sinfonica del Conservatorio.

Il violino “Eberle” è uno straordinario esemplare della tradizione liutaria napoletana ed è stato costruito intorno al 1770 con l’utilizzo di legnami molto belli e pregiati. A realizzarlo fu Tommaso Eberle, autore della scuola napoletana nato in Austria, vicino a Fussen, nel 1727. Questo violino è uno degli esemplari più prestigiosi della collezione del Conservatorio “Luigi Cherubini” ed è stato riscoperto in anni molto recenti, tra gli strumenti in stato di abbandono. L’attribuzione a Tommaso Eberle è stata poi certificata da esperti di fama internazionale e ha dato l’avvio ad un attento e accurato restauro, reso possibile grazie al contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Il concerto fa parte del progetto Omaggio a Paganini, organizzato dalla Fondazione Hruby intorno all’evento che si svolgerà il 27 ottobre al Teatro Carlo Felice di Genova, dove Anastasiya Petryshak eseguirà il Concerto n.1 con il violino più celebre di tutti i tempi, il “Cannone” di Paganini.

La Fondazione Enzo Hruby da anni sostiene la protezione del patrimonio culturale italiano contro furti, sottrazioni e vandalismi attraverso l’utilizzo delle più avanzate tecnologie ed è attualmente impegnata a sostenere economicamente la realizzazione di avanzati sistemi di sicurezza per alcuni dei più importanti musei di strumenti musicali in Italia. A Firenze è recentemente intervenuta per sostenere la protezione del Teatro Niccolini in occasione della sua ristrutturazione.

ANASTASIYA PETRYSHAK
Nasce in Ucraina nel 1994. Allieva del Maestro Salvatore Accardo, acquisisce una solida formazione nelle più importanti istituzioni musicali italiane ed europee, diplomandosi e laureandosi con il massimo dei voti, lode e con la menzione d’onore. Vincitrice assoluta in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, è impegnata in un’intensa attività concertistica come solista suonando in alcune fra le più importanti istituzioni concertistiche italiane ed estere accompagnata da importanti direttori ed orchestre. Specializzata nell’utilizzo e nello studio dei più preziosi violini antichi esistenti al mondo, è l’unica violinista a collaborare con il Laboratorio di acustica musicale del Politecnico di Milano e il Laboratorio di diagnostica non invasiva dell’Università degli studi di Pavia, prendendo parte a numerosi progetti di ricerca ed analisi di tutti gli strumenti della collezione appartenenti alla Fondazione Stradivari di Cremona, come i violini di Stradivari, Amati, Guarneri del Gesù e altri ancora. Nel 2015 è stata scelta per far parte del progetto ideato e voluto da Papa Francesco e dal Pontificio Consiglio per la famiglia “Il Grande Mistero”, per celebrare la giornata mondiale della famiglia con una serie di concerti nelle cattedrali più importanti del mondo.

PAOLO PONZIANO CIARDI
Nato a Genova, intraprende giovanissimo la carriera di direttore d’orchestra. Accanto alla preparazione classica e umanistica, compie a Roma studi di pianoforte, composizione, organo, direzione d’orchestra e direzione di coro, diplomandosi nel 1981. Ospite abituale, come direttore d’orchestra nel repertorio sinfonico ed in quello lirico, presso fondazioni lirico-sinfoniche, orchestre ed importanti società di concerti internazionali, ha collaborato con numerosi solisti e cantanti ottenendo ovunque un grande successo di pubblico ed il plauso della critica.

L’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di musica ‘Luigi Cherubini’ di Firenze è l’espressione più alta del ‘Sistema Orchestra’ creato nel 2005 all’interno del Conservatorio nell’ambito delle Classi di Esercitazioni orchestrali e Formazione orchestrale. E’ composta dagli studenti dei corsi più avanzati sia del vecchio che del nuovo ordinamento, e svolge una regolare attività di produzione che include decine di concerti all’anno, in collaborazione con la Classe di Esercitazioni Corali e con i Solisti, sempre studenti dell’Istituto. L’ Orchestra ha all’attivo più di 80 concerti, con presenze in importanti Festival musicali italiani e nelle principali manifestazioni culturali di Firenze e della Toscana (tra cui si citano il Teatro dell’Opera di Firenze, Accademia Chigiana di Siena, Orchestra Regionale Toscana). Sin dalla sua costituzione l’orchestra è diretta dal Maestro Paolo Ponziano Ciardi.

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook