La Pergola per i giovani

 

ABBONAMENTI E AGEVOLAZIONI

PERGOLA26

Se hai fino a 26 anni il modo migliore di vivere il Teatro della Pergola è con Pergola26: la formula di abbonamento dedicata ai più giovani che ti permette di vedere 5 spettacoli della stagione del Teatro della Pergola a soli 12€ l’uno, e di usufruire di agevolazioni e partecipare ad iniziative dedicate. Pergola26 è in vendita presso la biglietteria del Teatro della Pergola.

Come funziona?
Pergola26 è una carta riservata ai giovani nati dopo il 1 gennaio 1990, che consente il ritiro di cinque biglietti per cinque diversi spettacoli dalla stagione 2016/2017 del Teatro della Pergola.
Pergola26 costa 60 €, è personale e non cedibile. Una volta esauriti gli spettacoli prenotabili può essere rinnovata alle medesime condizioni.
I biglietti possono essere prenotati tramite mail o presso la biglietteria del Teatro della Pergola a partire dal primo giorno del mese precedente lo spettacolo scelto. I posti sono assegnati secondo la disponibilità al momento della prenotazione.
Modulo e condizioni di abbonamento

Vantaggi per i Pergola26
Visite organizzate in esclusiva: Potrai visitare il Teatro attraverso percorsi speciali che ti porteranno a scoprire il “dietro le quinte” degli spettacoli. Sarai informato per tempo in occasione di ogni visita e potrai prenotarti online, fino a esaurimento dei posti disponibili.
Teatro Niccolini: Biglietto di platea ridotto a 15€, su esibizione della tessera Pergola26, per le recite dal martedì al sabato;
Teatro Studio ‘Mila Pieralli’: Biglietto ridotto a 10€, su esibizione della tessera Pergola26, per le recite dal martedì al sabato;
The British Institute of Florence: Applicazione del 5% di sconto sui corsi di lingua e del 10% di sconto sull’iscrizione alla biblioteca, su esibizione della tessera Pergola26;
Institut Français de Florence: Applicazione del 10% di sconto sui corsi di lingua esclusa la tassa di iscrizione presso l’Institut français de Florence, su esibizione della tessera Pergola26.

SPECIALE UNDER 35

Se hai fino a 35 anni potrai, invece, usufruire di una riduzione del 15% di sconto su tutte le formule di abbonamento. La riduzione è personale e applicabile solo su presentazione di un documento di identità presso la biglietteria del Teatro. Scopri tutti i dettagli.


A TEATRO CON IL DSU

Il DSU Toscana (Azienda Regionale per il diritto allo studio universitario della Toscana) mette a disposizione degli studenti iscritti agli Atenei ed Istituzioni universitarie legalmente riconosciute della Toscana 440 ingressi a costi agevolati per tutti gli spettacoli della stagione teatrale 2016/17 di tutti e quattro i teatri gestiti dalla Fondazione Teatro della Toscana. Per usufruire delle agevolazioni occorre ottenere il coupon di sconto da convertire in biglietto per assistere allo spettacolo. Tutte le info su www.dsu.toscana.it


STUDENTI UNIFI

Gli studenti universitari che hanno meno di 26 anni possono acquistare Pergola26, l’abbonamento che consente di vedere 5 spettacoli del Teatro della Pergola a 12€ l’uno. Tutti gli studenti iscritti all’Università degli Studi di Firenze possono, inoltre, acquistare i biglietti degli spettacoli in cartellone al Teatro della Pergola, al Teatro Niccolini e al Teatro Studio ad un prezzo ridotto. La riduzione è valida dal martedì al sabato per gli studenti under26, il giovedì anche per gli over26. Gli studenti universitari inoltre possono usufruire di un prezzo agevolato per la partecipazione ai corsi di avviamento al teatro e ai corsi del Laboratorio di Costumi e Scene.


18APP

Da dicembre 2016 per i neodiciottenni che si saranno registrati sul sito www.18app.it sarà possibile acquistare, tramite l’applicazione, biglietti e abbonamenti per tutti gli spettacoli della Fondazione Teatro della Toscana. Gli acquisti tramite 18app, che prevedono la generazione di un buono del valore del biglietto che si intende acquistare, potranno essere effettuati esclusivamente presso la biglietteria del Teatro della Pergola (via della Pergola, 30).


CONCORSO REPORTER A TEATRO

Portalegiovani del Comune di Firenze e la Fondazione Teatro della Toscana presentano per il quarto anno consecutivo il concorso che premia i giovani appassionati di teatro. Segui gli spettacoli della stagione 2016.2017 del Teatro della Pergola e del Teatro Niccolini, scrivi le tue recensioni, riflessioni, interviste reali o immaginarie e invia i testi a Portalegiovani del Comune di Firenze. In palio un abbonamento Pergola26, buoni libri e la pubblicazione del tuo scritto.
Leggi il regolamento completo.

30 Mar 2017 EXPANDING THE BOUNDARIES OF THEATRE EDUCATION

Perché la conferenza

Molti sono i cambiamenti in atto nel settore culturale e le sfide a cui artisti e lavoratori del settore dello spettacolo sono chiamati a rispondere. Appare urgente trasformare queste sfide in opportunità, ripensando il rapporto tra artisti e mercato del lavoro, così da permettere ai protagonisti del settore culturale di contribuire al rafforzamento della cultura quale strumento di dialogo internazionale e crescita inclusiva e sostenibile.

La conferenza, promossa dal Teatro della Toscana, apre una riflessione su questi temi, a partire dal settore teatrale, offrendo un contributo agli obiettivi e alle riflessioni del G7 della cultura.

L’evento, presentando buone pratiche e metodologie adottate da diverse istituzioni internazionali, mette sotto esame punti di forza e di debolezza, strategie e strumenti che potrebbero essere condivisi in una prospettiva internazionale. Esperti del settore teatrale e operatori di teatro si confronteranno su tre temi cruciali: i cambiamenti in atto nel mercato del lavoro in ambito teatrale, le novità apportate nelle proprie pratiche formative e produttive, gli strumenti adottati, le strategie possibili per far fronte alle sfide del presente. 

Reasons for the conference

The cultural sector is undergoing many changes and artists and other workers in the performing arts sector face many challenges. There is an urgent need to use these challenges as opportunities, by rethinking the relationship between artists and the labour market, in order to allow the leading players in the cultural sector to contribute to the strengthening of culture as an instrument of international dialogue and inclusive and sustainable growth.

The conference promoted by the Teatro della Toscana provides the chance to reflect on these issues, starting with the theatre sector, thus also making a contribution to the aims and considerations of the G7 Culture.

The event presents best practices and methodologies adopted by a range of international institutions, analysing critical strengths and weaknesses, strategies and instruments that might be shared internationally. Experts and practitioners from the theatre sector will discuss three crucial issues: changes in the labour market in the theatre sector, new training and production practices and the instruments adopted, and possible strategies for facing the challenges of the present.


IL PROGRAMMA

ore 14.30 / 15.00 

Accoglienza e registrazione

ore 15.00 / 15.15 

Introduzione: Flavia Barca, Acume (Italia)
Modera: Mimma Gallina, ateatro.it (Italia)

ore 15.15 / 15.45 

Keynote Lecture: Pascal Gielen, University of Antwerp (Belgio)

ore 15.45 / 16.15 

Spazio istituzionale:

Onofrio Cutaia, Direzione Generale Spettacolo MIBACT
Monica Barni, Regione Toscana
Tommaso Sacchi, Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze
Gabriele Gori, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze

ore 16.15 / 17.00 

Relatori:

Irene Moundraki, National Theatre of Greece (Grecia)
Simon Sharkey, National Theatre of Scotland (UK)
Marc Sussi, Jeune Théâtre National (Francia)
Pier Paolo Pacini, Scuola “Orazio Costa” – CAE, Fondazione Teatro della Toscana (Italia)

ore 17 / 17.15 

Dibattito

ore 17.15 / 17.30 

Coffee Break

ore 17.30 / 17.45 

Performance della Scuola per attori “Orazio Costa” del Teatro della Toscana

ore 17.45 / 18.30 

Relatori:

Helen E. Richardson, Brooklyn College (USA)
Daniela Bortignoni, Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico (Italia)
Jean Mallamaci, Théâtre de Liège (Belgio)
Anja Maksić Japundžić, Academy of Dramatic Art of Zagreb (Croazia)

ore 18.30 / 18.45 

Dibattito

ore 18.45 / 19.00 

Conclusioni:

Patrick Lonergan, NUI Galway (Irlanda)


Ingresso libero con prenotazione obbligatoria online 


Scarica il flyer con il programma completo