Autunno Fiorentino 2022

Il Teatro Nazionale della Toscana rafforza e rilancia la sua azione all’interno della Città metropolitana di Firenze con un progetto che unisce la musica e il teatro, per indagare il rapporto tra la cultura e i cittadini, tra la cultura e l’identità, per riflettere sul processo di autodeterminazione di ognuno di noi, e scoprire l’influenza che ha Firenze e i suoi Quartieri sulla nostra storia personale e la nostra immaginazione del futuro.

Sono queste le esigenze e gli obiettivi di Una specie di musica – cronache per una città possibile, il progetto a cura della Fondazione Teatro della Toscana, in collaborazione con l’Associazione i Nuovi e il Conservatorio “Luigi Cherubini”, nell’ambito della rassegna Autunno Fiorentino 2022, realizzata dal Comune di Firenze, con il sostegno della Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura.

In programma ci sono azioni performative, laboratoriali e d’indagine con e per i cittadini. I Nuovi propongono da settembre a dicembre Cronache per una città possibile – Appuntamenti di creazione teatrale nei Quartieri di Firenze, tutti eventi a ingresso libero (dove è richiesto, ci si prenota al link www.inuoviteatro.it). Il Conservatorio “Luigi Cherubini” propone dall’1 al 16 ottobre UnChained ’22 Festival – Musica, teatro e dibattiti al Giardino della Catena nel Parco delle Cascine, tutti eventi, anche in questo caso, a ingresso libero.

Cronache per una città possibile comincia il 22 settembre, dalle 17, con un’incursione spettacolo dei Nuovi nell’ambito di un evento del progetto Ponti – esperimenti di comunità nella città finanziato dalla Fondazione CR Firenze. UnChained ’22 Festival inizia il 1° ottobre, ore 20:45, con Avrò cura di te … cinque storie in musica, una serata di musica e reading con Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, della compagnia teatrale Arca Azzurra e con l’Ensemble “Ricercare” del Conservatorio “Luigi Cherubini”.

Scarica il Comunicato Stampa completo

 

I commenti sono chiusi.